Devi sostituire la Caldaia? Ecco alcuni consigli

Una caldaia che ha oltre 15 anni inizia a consumare piu’ gas metano del necessario, inquina molto di piu’ e richiede maggiore manutenzione.

caldaia_trascurata

Quando si decide di sostituirla è meglio sapere prima alcune cose.

 

Intanto bisogna ricordare che una buona caldaia ti aiuta a ridurre le spese energetiche.classi-certificazione-energetica

La sostituzione con un nuovo modello ad alta efficienza contribuisce alla rivalutazione dell’abitazione, che può così ottenere anche una classe di certificazione energetica migliore.

La caldaia a condensazione ha sostituito la caldaia tradizionale perchè offre un rendimento maggiore, sfruttando anche il calore dei fumi di combustione (dal 1 Ottobre 2015 vengono prodotte soltanto Caldaie a Condensazione)

Il vantaggio è un risparmio in bolletta fino al 20-25%, che può superare il 50% quando abbinata ai pannelli solari termici.

la-tua-caldaia_2

In più, i costi di gestione sono minori, le emissioni inquinanti sono minime e l’affidabilità è maggiore. Ti fa accedere alla detrazione 65%.

L’efficienza di una Caldaia è quantificata dal rendimento di combustione, cioè il rapporto tra l’energia prodotta dalla caldaia e quella consumata dalla stessa per produrla.

Le Caldaie a Condensazione offrono il più alto rendimento e assicurano quindi maggiore risparmio energetico ed economico

Le Caldaie a tiraggio forzato tradizionali potranno essere installate solo fino ad esaurimento scorte di magazzino.

Altra cosa molto importante e’ la Garanzia che IMMERGAS, Azienda leader nel settore, con la Formula Comfort Extra ti offre l’opportunità di estendere da 5 a 10 anni, mantenendo invariata l’Assistenza compresa 7 giorni su 7 e la fornitura dei Pezzi di Ricambio in Garanzia compresi nei 5 o 10 Anni.formulacomfortextra

Per avere un’indicazione sulla scelta della Caldaia all’interno della gamma IMMERGAS clicca su questo pulsante   clicca-qui

Per quanto riguarda le Detrazioni Fiscali…

…e Conto Termico 2017 sono disponibili 3 soluzioni (alternative fra loro):

1- DETRAZIONE 50% IRPEF per ristrutturazioni edilizie e interventi finalizzati al risparmio energetico in immobili residenziali esistenti

2- DETRAZIONE 65% IRPEF – IRES per le riqualificazioni energetiche degli edifici esistenti

3- CONTO ENERGIA TERMICO per l’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili negli edifici esistenti (questo incentivo, diversamente dalle Detrazioni, non ha scadenza)

Attualmente il beneficio fiscale per le caldaie è più elevato, rendendo l’acquisto particolarmente interessante

Se vuoi saperne di piu’ clicca-qui